Home

Amici del Santissimo Sacramento

 

Gli "Amici del Santissimo Sacramento" è un gruppo di fedeli che, all'interno della comunità parrocchiale di San Josemaría Escrivá in Roma, intende porre l'Eucaristia al centro della propria vita spirituale e della testimonianza cristiana e si impegnano a promuovere l'amore e il culto alla Santissima Eucaristia in ambito familiare e sociale.

 

Chiameremo "Amici del Santissimo Sacramento" o, semplicemente, "Amici" i fedeli che ne fanno parte.

Possono aderire tutti i fedeli che, mediante richiesta scritta (esiste un apposito modulo di adesione, da richiedere in segreteria), accettano gli impegni sotto elencati.

Il parroco, nominerà tra i fedeli aderenti alcuni “consiglieri”, che lo aiuteranno.

I principali impegni degli Amici sono:

  • Contribuire allo splendore della processione del Corpus Domini e alle altre devozioni eucaristiche promosse dalla parrocchia;
  • Partecipare alla Santa Messa e alla Adorazione del primo giovedì del mese: questa Messa si offrirà per le famiglie e i defunti degli Amici;
  • Partecipare -se possibile- ogni giovedì alla Adorazione Eucaristica;
  • Cercare di assistere ad almeno una Messa infrasettimanale, oltre quella di precetto;
  • Accostarsi, almeno mensilmente, alla Confessione sacramentale;
  • Crescere nella conoscenza della fede cristiana (*);
  • Contribuire alla cura della liturgia, del canto e degli oggetti di culto.
  • Impegnarsi nell’avvicinare persone al Sacramento Eucaristico diffondendone la devozione (**).
  • Mostrare vicinanza agli altri Amici, specie se in difficoltà.
  • Praticare e far conoscere il tesoro delle indulgenze connesse con la pietà ed il culto eucaristico (***).

L'ammissione, dopo la accettazione della domanda, avviene con apposito rito, alla presenza di alcuni Amici.

 

* Ad esempio partecipando a una delle catechesi parrocchiali.

** Un esempio: Rintracciare nel territorio parrocchiale persone che - non potendosi muovere per malattia o vecchiaia - desiderano ricevere la Santa Eucaristia; segnalarle al Parroco e aiutarle a prepararsi alla Santa Comunione e, quando è necessario, l'Unzione degli infermi e i Viatico.

*** Alcuni atti di culto eucaristico con annessa indulgenza:

● indulgenza parziale al fedele che visita il SS. Sacramento;

● indulgenza plenaria se rimane in adorazione almeno per mezz'ora;

● l’atto di comunione spirituale, espresso con qualsiasi pia formula, è arricchito dell'indulgenza parziale;

● indulgenza parziale al fedele che piamente recita del ritmo eucaristico "Adoro te devote" (Ti adoro devotamente);

● indulgenza plenaria ai fedeli che si accostano per la prima volta alla S. Comunione o che assistono alla pia cerimonia della prima Comunione;

● indulgenza parziale al fedele che piamente recita il "Tantum ergo";

● l'indulgenza sarà invece plenaria nel Giovedì Santo e nella festa del Corpus Domini, se tale recita è fatta solennemente.

 

DSC_2382

 

 

 

DSC_2419copy

 

DSC_6729

 

DSC_6752

 

M4H01648

 
 

Statistiche

Tot. visite contenuti : 487610